1° Torneo dei Cavalieri di Metallo

1° Torneo dei Cavalieri di Metallo

Nel maniero di Capanne di Cosola, dal 27 agosto al 1° settembre 2018, si sono ritrovati ben 16 cavalieri per aggiudicarsi il 1° Torneo dei Cavalieri di Metallo.

Alle soglie del maniero si sono presentati ben 4 reggimenti di cavalieri di metallo: i gialli acciaiferi, i verdi carbonati, gli azzurri platinati e i rossi titaniani.

Per gli acciaiferi erano presenti:

Sir Ulrich von Liechtenstein (altresì detto il Carneade, per essere stato assente i primi e gli ultimi giorni, al secolo Niccolò)

Messer Wippante (altresì detto il Cantastorie, per aver sempre qualcosa da dire, al secolo Alessio)

Sir Camaleot (altresì detto il Gran Jellato, per aver passato un giorno infortunato e pure con bici rotta, al secolo Christian)

Messer Semala (altresì detto la Mascotte del gruppo, con un età di soli 7 anni, al secolo Emanuele piccolo)

Per i carbonati erano presenti:

Sir Pente (altresì detto il Narratore, per le ambientazioni di Lupus in Tabula, al secolo Marco)

Sir Verde Oscuro (altresì detto il Grande Veggente, per aver azzeccato immediatamente i due lupi, al secolo Giacomo)

Sir Mad Max (altresì detto il Giano del castello, per la sua abilità nell’essere triste ed allegro contemporaneamente, al secolo Maxim)

Sir Andrebrando (altresì detto il Gran Favorito, la cui bici è stata sempre oggetto di desiderio dei ladri, al secolo Andrea)

Per i platinati erano presenti:

Messer Thor (altresì detto il Menestrello, per aver diffuso le dolci note della sua musica all’intero villaggio, al secolo Emanuele grande)

Re Artù (altresì detto il Difensore della Giustizia, per prendere sempre le parti dei più deboli, al secolo Matteo)

Lex Fox (altresì detto Sex Fox, Tex Mex, Fax Fax, Gas Gas…, al secolo Leonardo)

Duca Diegos della Contea di San Rocco (altresì detto il Grande Anticipatore, per essere sempre il primo ad andare a dormire ed il primo a svegliarsi, al secolo Diego)

Per i titaniani erano presenti:

Sir Percy (altresì detto il Grande Forcellinatore, per aver rotto 3 forcellini in un mese, al secolo Simone)

Paladino Orlando (altresì detto il Freddoloso, per indossare sempre almeno 3 indumenti pesanti, al secolo Davide)

Sir Saetta Rossa (altresì detto il Rosso Pomodoro, per la sua indubbia avversità al famoso ortaggio, al secolo Filippo)

Messer Alexander (altresì detto il Gran Trasvolatore dei Cieli, per avere la grande capacità di avere la testa fra le nuvole, al secolo Alessandro)

 

I suddetti 16 cavalieri si sono affrontati in singolar tenzoni per la durata di 6 giorni e 5 notti, durante le quali ognuno di loro è stato giudicato, soppesato e infine ritenuto degno del rango che spettava al proprio reggimento, decretando infine la vittoria per la squadra dei gialli acciaiferi!

I cavalieri sono stati supportati dalle cuoche e cerusiche Dama Cene e Dama Rina (al secolo Daniela e Barbara) e dai Gran Maestri dell’Ordine della Monocorona di Bretagna, Glothan Occhi d’Argento e Sir Ajeje Brazor (al secolo Giovanni e Gigi) che hanno sapientemente mescolato azione ed avventura, gioco e didattica, divertimento e serietà, mistero e paura, al fine di infondere nei cavalieri quei principi di lealtà, autonomia e pratica che sono alla base del loro futuro inquadramento nelle categorie superiori, categorie di vita e categorie di sport.

Un particolare ringraziamento va alla struttura ricettiva della Colonia di Capanne di Cosola che ha fatto sentire tutti i partecipanti non solo come a casa, ma anche meglio, come un albergo a 5 stelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *